Antonella Pinto (ricamatrice)

Artista in copertina

Antonella Pinto – Locorotondo (BA)
E-mail: jackdaila@inwind.it
Pagina facebook >
  • Autobiografia:
    Mi chiamo Antonella Pinto vivo a Locototondo. Sono laureata in giurisprudenza e specializzata in criminologia. Le mie passioni sono tante ma una in particolare è il ricamo, tramandato da mia madre Giulia, stimata ricamatrice del posto. Il ricamo è un’arte che riesce ad immergermi in un’altra dimensione, capace di farmi dimenticare il resto della realtà che mi circonda. Ho iniziato a ricamare piccole cose come centrini, lenzuolini e bomboniere per eventi poi un giorno davanti al PC vidi una foto di un paesaggio e guardandola con ammirazione decisi di ingrandirla e farla mia con telaio, ago e filo. Da allora non mi sono più fermata.
  • Ricamo – Brevi cenni storici:
    Il ricamo è un’arte antichissima, apparsa molto probabilmente in Oriente, poi arrivata in Occidente. La storia del ricamo può essere ricostruita per la maggior parte citando fonti storiche e iconografiche, ma non mancano, anche se ridotte in piccolissimi frammenti, testimonianze autentiche. In Egitto e in Attica, infatti, sono state rinvenute strisce decorative risalenti a secoli prima di Cristo e data la loro precisione e accuratezza si desume che fossero frutto di una scuola regolare e formalmente codificata. Sono già presenti molti punti attuali quali il punto filza, erba, punto croce semplice e orientale e il gobelin. Il ricamo rappresentava il modo più semplice per impreziosire e personalizzare i capi d’abbigliamento indossati da personaggi di grande risalto politico o religioso, aumentandone così dignità e prestigio. In Italia, e precisamente in Sicilia, quest’arte inizia intorno all’anno mille, durante il dominio dei Saraceni, che v’introducono laboratori di tessitura e di ricamo, rispettivamente Shiraz e Rakam, dai quali escono manti cerimoniali di grande pregio. La parola ricamo, infatti, deriva dal lemma arabo raqm (racam) che significa “segno, disegno”. Oggi questo prezioso manufatto dall’indubbio valore culturale, dopo aver “raccontato” gusti e tendenze per millenni, grazie anche alla personalizzazione dell’artista può considerarsi Arte a pieno titolo.
    (Testo curato da Salvatore Orazio Sambataro)

GALLERIA


Vuoi vedere pubblicate anche i tuoi lavori?
Leggi come farlo: INFO – Artista in copertina

~ ~ ~

Editing: ArteInvest – Autore: Salvatore Orazio Sambataro – Impaginazione e layout: Daniela Forlan – Grafica e programmazione: Giuseppe Perseo – Per info e contatti visita la pagina: Lo Staff

~ ~ ~

Avviso: i commenti vengono moderati con una cadenza di 12h, quelli contenenti frasi volgari, e-mail false o spam saranno eliminati.

Esprimi il tuo giudizio

27

Condividi questa pagina

2 commenti “Antonella Pinto (ricamatrice)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *