Franco Battiato, artista a tutto tondo.

Cantautore, compositore e anche pittore: Franco Battiato una figura artistica e culturale di grandissimo spessore.

Tutti lo abbiamo conosciuto per i testi molto profondi e “filosofiche” delle sue canzoni ma Franco Battiato, con il suo tipico nascondersi dai riflettori, è stato anche un pittore. Ha, infatti, cominciato a dipingere nel 1993 e, per sua stessa ammissione, non per questioni di noia ma semplicemente perché spinto dal desiderio di vincere la sfida contro quella che pensava fosse una sua innata incapacità nel farlo: “…negli anni scolastici ero un disastro nel disegnare”. Cosi in pochi anni da cantante filosofico, per i più intimi diventa anche pittore dello spirito, oltre che ritrattista di se stesso e dei suoi amici.
Tra tele e tavole le opere del grande cantautore sono all’incirca ottanta. Quasi tutte hanno uno sfondo con colori molto vivaci che vanno dall’arancione al giallo dorato, solo in casi straordinari ha usato sfondi scuri. Caratteristica quest’ultima che possiamo vedere nel dipinto dedicato a Fleur Jaeggy, nel quale ne esalta lo sguardo penetrante. Battiato, firmandosi con lo pseudonimo Süphan Barzani, ha partecipato ad alcune mostre nazionali e internazionali, ora non ci resta che auspicare che le istituzioni dedichino una mostra completa al suo intrepido spirito d’artista pittore.

Condividi questa pagina

2 commenti “Franco Battiato, artista a tutto tondo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *