L’arte nel quotidiano di Renata Wysocki (Esperta d’arte)

Sovente si parla d’arte come un diversivo alla nostra quotidianità. Bisognerebbe invece considerare l’arte, con le sue tante sfaccettature, come un fantastico strumento di miglioramento e sensibilizzazione alla portata di tutti. Chiunque si avvicini a questa attività con la dovuta sensibilità e disponibilità, può scoprire aspetti nascosti della propria anima e mettere in discussione qualcuna delle sue certezze. Personalmente, nei momenti più impegnativi della mia carriera, prima degli aspetti lavorativi ho sempre vissuto l’arte come una sorta di rilassante avanzamento. Mi piace pensare che all’arte nella mia vita sia un tutt’uno con il mio vivere, con il mio pensare. Leggere, visitare i musei, frequentare teatri e ascoltare musica, anche la più diversa, crea l’abilità e stimola la creatività umana.
L’arte t’invita a guardare con maggiore attenzione i dettagli, mostrandoti il lato delle cose che di solito non vedi, inducendoti ad affrontare una sfida simbolica con noi stessi, alla ricerca di quel “centro” che poi diventa unico e irripetibile. Con la sua perspicacia, ti suggerisce solo l’aspetto sostanziale, insegnandoti a discriminare e riconoscere la qualità, la bellezza in tutto quello che è in grado di penetrare.
In ultima analisi, ai giovani artisti suggerisco sempre di perdersi per ritrovarsi, annullarsi per riconoscersi, perché solo passando da uno stato emotivo all’altro l’arte potrà svolgere appieno la sua funzione di creazione. Un audace atto di benevolenza verso noi stessi che vi farà crescere e migliorare anche come essere umani. Bernardo di Chartres diceva: “Noi siamo come nani assisi sulle spalle dei giganti, cosicché possiamo vedere più cose e più lontano di loro, non perché abbiamo una vista più acuta o altra particolarità fisiologica, ma poiché siamo sollevati più in alto dalla loro mole gigantesca.”
(Renata Wysocki)

Condividi questa pagina

3 commenti “L’arte nel quotidiano di Renata Wysocki (Esperta d’arte)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *