David di Donatello 2021

Nell’edizione numero 66, i 25 David di Donatello assegnati al cinema italiano, dal Teatro dell’Opera di Roma, in presenza dei candidati di tutte le categorie. Un David alla Carriera (a Sandra Milo), due David Speciali (a Monica Bellucci e a Diego Abatantuono) e tre targhe denominate “David 2021 – Riconoscimento d’Onore” che vanno a tre professionisti sanitari (Silvia Angeletti, Ivanna Legkar e Stefano Marongiu) per il contributo alla ripresa delle produzioni cinematografiche durante l’emergenza Covid. Il film «Tolo Tolo» di Checco Zalone, inoltre, si aggiudica il David dello Spettatore.
Momento commovente. La miglior sceneggiatura originale va a Mattia Torre per «Figli». Al posto del regista scomparso, sale sul palco la figlia Emma, giovanissima: «volevo fare i complimenti a mio padre che è riuscito a vincere questo premio anche se non c’è più. Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino. Dedico questo premio al mio fratellino che mi fa ammazzare dalle risate e a mia mamma che non si arrende mai.

Condividi questa pagina